Sformato di spinaci con cascata di fonduta

Oggi, finalmente, sembra proprio primavera. Ieri morivo dal freddo.
Gli uccellini che popolano i miei balconi (grazie a quintali di pane sbriciolato come esca) mi fanno pensare che forse qualcosa si sta svegliando. Io di sicuro ; )  (e il taglio di capelli da maschio ne è il primo indice!)
e anche i nani ormai al mattino vedono la luce entrare dai vetri della loro stanza alle 7 e si alzano, mentre io invece mi rigiro nel piumone e faccio finta di non accorgermi che stanno già saltellando al piano di sotto (benedetto Mr. Cookie che se ne prende cura e mi lascia poltrire ancora un pochino ; )   Dalla tosse e raffreddore che tutti ci portiamo dietro da una settimana direi che l’inverno è ancora in pieno possesso dei nostri corpi, ma almeno stamattina siamo usciti tutti con gli occhiali da sole, e già solo questo ci ha fatto fare un gran sorriso : D
La ricetta di oggi è una sintesi di queste due sensazioni: gli spinaci freschi e verdi come i prati sotto una cascata di fonduta, calda e bianca come la neve ; )

Ingredienti:
per gli sformati:
400 gr spinaci
1 patata
100 gr di ricotta fresca
2 uova
parmigiano grattugiato
1 scalogno
Per la fonduta
io ho usato la fonduta di fontina DOP Alpenzu
in alternativa potete usare
130 gr di fontina dolce
20 ml di latte
1 cucchiaino di maizena
Fate appassire lo scalogno con un pochino di olio, gli spinaci lessati e la patata. Salate e pepate e cuocete per 10 minuti. Passate tutto al mixer aggiungendo un po di noce moscata, il parmigiano, la ricotta e le uova. Riempite 4 stampi da budino unti con un pochino di olio e metteteli in una teglia da forno con due dita di acqua. Fate cuocere in forno a 180° per 15 minuti circa, finchè la superficie prende un pochino di colore. Preparate la fonduta stemperando in un pentolino la maizena nel latte e aggiungendo il formaggio tagliato a cubetti, mescolando fino a ottenre una bella fonduta morbida.
Stando attente a non ustionarvi (!) rovesciate ogni stampo in un piatto e fate cadere una bella colata di fonduta su ogni sformato.

Con questa ricetta partecipo al contest di fornelli profumati

e al contest di le padelle fan fracasso

Condividi

Commenti

10 commenti su "Sformato di spinaci con cascata di fonduta"

il 13 marzo 2012 alle 10:59

Ciao Sere ti ringrazio per aver partecipato alla mia raccolta anzi mi fa piacere ricevere ricette alternative che piano piano sto inserendo nel menù di ogni giorno a casa mia.
Provvedo ad inserirti e ti aspetto ancora naturalmente.
ciaooooo

il 13 marzo 2012 alle 10:54
Love at first bite! ha scritto:

ma ciaoooooooooooooooo 🙂 e da un pochino che non ti vedo bazzicare in giro…tutto apposto? anche qua un giorno fa fredo un giorno caldo… MAH 🙂 carino e sfizioso questa sformatino! bacio

il 13 marzo 2012 alle 11:33
Gio ha scritto:

Ma che cosa buonissima, la DEVO fare! Complimentoni! So come la pensi in merito, ma se ti va passa dalle mie parti a ritirare un premietto =)) Baci!

il 13 marzo 2012 alle 12:17

bellissimo tortino! cola bontà da tutte le parti! 😀
è vero c'è proprio voglia di primaveraaaa!!
ciao
Valeria

il 13 marzo 2012 alle 14:16
Gemma Olivia ha scritto:

WOE che tortino appetitoso e morbido…con quella cascata formaggiosa poi deve essere irresistibile!!!

il 14 marzo 2012 alle 09:47
lucy ha scritto:

assolutamente le ricette che piacciono a me!

il 14 marzo 2012 alle 10:33
Terry ha scritto:

Un tortino favolosa…. grazie ancora

il 14 marzo 2012 alle 13:08
Isabeau ha scritto:

Voglia di primavera, si respira ovunque, dopo un inverno rigido la terra stessa vuole rinascere.
Mi piace molto questo sformato di spinaci!

il 30 marzo 2012 alle 15:42
Francesca ha scritto:

Buonooooo io adoro gli spinaci e poi l'abbinamento con la fonduta..davvero eclettico….mi piace se ti va passa da me dolcesalatoetradizione.blogspot.com Francesca

il 24 dicembre 2012 alle 10:17
Anonimo ha scritto:

Ciao Serena!! Con piacere vedo il tuo sito: simpaticissimo!!

Mi fa piacere saperti sperimentatrice provetta e credo che sperimenterò anch'io le tue ricette.
Ti auguro un dolce Natale e un piccante capo d'anno.

Franca Pogliani

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà pubblicato

©copyright 2017 cucchiaiodistelle.com powered by Netzsite