Torta di mele e … poca memoria!

Io lo so che mi devo segnare le cose da fare altrimenti me le dimentico, 
ad esempio: 
so  che se non mi metto un post-it sulla porta accompagno il nano all’asilo senza grembiule 
(e poi la maestra mi sgrida);
so che se lascio la finestra in camera aperta ma non me lo segno, dopo 2 ore entro in camera 
e trovo i pinguini sdraiati sotto il piumone;
ho bruciato 3 macchinette del caffè in 1 anno perchè le dimenticavo sul gas acceso
(ora per fortuna c’è George Clooney che mi prepara il caffè);
ieri ero da mia mamma e avevo comperato il latte, 
questa mattina stavo per preparare i biberon e il latte dov’era??? nel frigo di mia mamma! 

Ecco perchè oggi scade il contest di una mia amica (che già ha in sospeso con me un regalo…) e io me ne sono completamente dimenticata! Ho un’agenda bellissima, in pelle, super griffata (che costa più di una borsa), che possiedo da anni, che pesa un quintale ma è sempre nella mia borsa, e la uso sempre quasi con timore reverenziale. E’ un oggetto che adoro, ma alla fine vivo di fogli, foglietti, pizzinni e ritagli. Forse per essere perfetta dovrebbe avere degli allarmi sonori per farmi ricordare tutti gli impegni che ci scrivo!

E’ una torta di mele che ho preparato per coccolare la mia mamma che ne aveva molto bisogno e l’ho presa (e modificata) dalla bravissima faustidda che a sua volta l’aveva copiata da un altro blog ; )

Ingredienti:
5 mele rosse di Biancaneve
3 uova
180 grammi di zucchero muscovado
50 gr farina di mandorle
80 grammi di farina 00 
qualche cucchiaio di yogurt alla vaniglia 
qualche goccia di essenza di vaniglia
mandorle a scaglie.

Riempite uno stampo a cerniera (con carta da forno sul fondo) con le mele sbucciate e tagliate a fette. Con le fruste elettriche montate molto bene uova e zucchero a lungo, poi aggiungete la vaniglia, lo yogurt, le mandorle e per ultima la farina setacciata. Versate tutto sulle mele e aspettate qualche minuto affinchè coli verso il basso e cuocete a 180° per 1 ora (sì, almeno 1 ora, perchè è un composto molto morbido e soprattutto bagnato). Una volta fredda cospargete con zucchero a velo.

Condividi

Commenti

19 commenti su "Torta di mele e … poca memoria!"

il 20 febbraio 2012 alle 22:26
sulemaniche ha scritto:

A chi lo dici cara!!! Anche io avevo un'agenda… Ma ci scrivevo tante cose che poi nemmeno riguardavo… Ho trovato la soluzione.. Allarmi sul cell a tutte le ore e passa la paura… Anzi mi viene ogni volta che suona e dico che mi stavo x scordare?? Questa torta non la dimentico xó! Troppo buona

il 21 febbraio 2012 alle 00:46
Love at first bite! ha scritto:

in extremis!!!!!!!io non ce l'ho fatta purtroppo 🙁 mi sgriderà 🙁 mi terrà il muso ? 🙁 o non gliene fregherà niente ? hihihih
più che altro ho visto i contestants e non avrei potuto fare niente di meglio!!!!!!! un bacione cara sere!

il 21 febbraio 2012 alle 06:23
Arianna ha scritto:

Io mi dimentico tutto anche se mi faccio i bigliettini!!! Che bonta' la tua torta, praticamente senza l'aggiunta di grassi!!!

il 21 febbraio 2012 alle 06:17
Nani ha scritto:

Io invece ho una memoria perfetta, però mi capitava di dimenticare tutto nei mesi successivi la nascita di mio figlio!
Bella la torta!

il 21 febbraio 2012 alle 08:09
Serena ha scritto:

Un po' ti invidio… io sono di quelle che non ha bisogno di segnarsi niente, perché tiene tutto in testa, ingombrando il cervello al punto tale che poi faccio fatica a mettere ordine e, soprattutto, ad evitare strani sovraffolamenti petulanti quando vorrei rilassarmi o dormire… Una delle cose che mi fa stare bene e mi distende, però, è sicuramente la torta di mele, in qualsiasi versione mi venga presentata!

il 21 febbraio 2012 alle 08:38
Acquolina ha scritto:

anch'io ho bruciato la moka, tempo fa, e sono piena di bigliettini! 😀
buonissima la torta di mele, in ogni versione! ciao!

il 21 febbraio 2012 alle 09:04
''Cucina di Barbara'' ha scritto:

ho capito adesso che tu hai pubblicato 2 ricette in un giorno solo per partecipare al contesto!
E mo che ti dico? che ti adoro?
lo sai:)
Baci

il 21 febbraio 2012 alle 13:28
Isabeau ha scritto:

..ah la memoria.
A me diconos empre che sono troppo distratta.
Se i miei gatti non miagolassero accanto alla ciotola probabilmente morirebbero di fame..

il 21 febbraio 2012 alle 14:04
Federica ha scritto:

Anche a me la memoria fa acqua da tutte le parti! Non so come farei senza tutti i reminders segnati sul cellulare. Manca poco e si trasforma in una suoneria unica!
Adoro le torte di mele, profumano di casa ^_^ Un bacio, buona serata

il 21 febbraio 2012 alle 14:20
Natalia ha scritto:

Io segno tutto in agenda e poi dimentico di andarmela a leggere.
Non ti preoccupare, anche io in fatto di memoria sono un caso senza speranze.
Con i contest non ne parliamo, non riesco più a stare dietro alle scadenze e questo di BArbara, pur avendolo in blog roll, me lo sono dimenticata.
Bella ricetta.
PS: ma poi il nano ti ricordi di andarlo a riprendere?????
Sai, te lo chiedo perchè a breve anche la mia ci dovrà andare e volevo sapere che scherzi fa la memoria se ci si abitua un pò troppo alla quiete casalinga!!!!!!!!

il 22 febbraio 2012 alle 09:05

A chi lo dici! Il mio problema è che vengo da un passato in cui avevo una memoria di ferro…che poi improvvisamente è sparita! …e io continuo a farci affidamento! 🙁

il 22 febbraio 2012 alle 11:42
monica ha scritto:

oh serena, gemelle separate alla nascita….. vedessi la mia porta, è talmente tappezzata di post-it che…. non li guardo nemmeno più, è come se fosse sempre stata così, color arlecchino!!!!!!
quanti anni ha il tuo nano? mi sa che siamo lì lì…
volevo ringraziarti per il commento che mi hai lasciato…. si, anche lei è una mammina pasticciona, ma guai a dirglielo, si offende!!!!!
un bacione, a presto!!
bbona la torta, ma io mi sono fermata a sbavazzare sulla cheesecake…

il 22 febbraio 2012 alle 19:55
Stefania Orlando ha scritto:

Una buona memoria e' uno dei miei pochissimi pregi…finche' dura, eh!
La torta e' di quelle da fare subito…

il 22 febbraio 2012 alle 19:37
Gio ha scritto:

Da me è andata a fuoco la ceretta per colpa della mia poca memoria.. l'ho lasciata lì e me ne sono andata,quindi ti sono vicina in questa sventura!
Che bello che era questo contest, non vedo l'ora ne arrivino altri! E chissà che coccolosa la tua torta di mele! Complimenti!

il 23 febbraio 2012 alle 17:46

Ciao cara! Hai risolto per il malto? Si può usare anche il miele o lo zucchero in sostituzione…spero tu abbia potuto portare a termine la focaccia!
Un bacio! 🙂

il 24 febbraio 2012 alle 14:34
faustidda ha scritto:

ah ah… che ridere… anche tu la sharlokta, anche se variata (ci scommetto in meglio) da te. Buona? Io adoro le torte di mela e penso proprio che questa sia ottima.
Quanto alle dimenticanze… ieri mi sono dimenticata sul fuoco (per fortuna regolato al minimo) le mie scorzette d'arancia bio da candire… :((
Che disastro! Invece che candite me le sono trovata caramellate!
Come vedi sei in buona compagnia. Un abbraccio

il 25 febbraio 2012 alle 15:48
sississima ha scritto:

Il mio è un caso patologico, alcune cose le ricordo benissimo, altre quasi scompaiono nei meandri della mia mente…chissà perchè, assaggio una fettina della tua torta, magari mi torna in mente qualcosa…una abbraccio SILVIA

il 26 febbraio 2012 alle 18:08
valentina ha scritto:

Anche io ne combino di tutti i colori..ma quando faccio i dolci nn dimentico mai niente.. pochi minuti fa ho fatto una crostata fantastica e non ho dimenticato nulla..e questo mi fa star bene!!! la tua torta mi sembra perfetta la proverò in questi giorni!! grazie
Valentina

il 27 febbraio 2012 alle 08:58
Gabri ha scritto:

…quanto ti capisco!! Quando andavo all'università lasciavo post-it dovunque e adesso più passa il tempo più capisco che senza i promemoria del cellulare non mi ricorderei niente!! Che testa…. 🙂 Bella, questa torta di mele, la segno…appunto! ;D Baci!!

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà pubblicato

©copyright 2017 cucchiaiodistelle.com powered by Netzsite