Canestrelli, matite e bungee jumping

C’è bisogno di uscire da questo torpore, basta! Fossi un animale sarei in letargo al momento, non c’è dubbio.
La mia espressione sul viso in effetti non è delle più sveglie (sembro nonna Abelarda), ho bisogno di farmi ripetere le cose due volte prima di capirle, sono lenta nei movimenti, ho la vista di una talpa e la velocità di un bradipo. Dunque??? Che fare? Restare in questo stato vegetativo o darsi una bella scossa?
Fossi una pubblicità femminile mi metterei improvvisamente a fare bunjee jumping o a buttarmi con il paracadute da un precipizio, ma visto che per fortuna siamo nella vita vera, facciamo così: io mi do una mossa, ma un passettino alla volta, ok? Non precipitiamo le cose.
E allora comincio con una bella infornata di biscotti, e poi li infilo uno per uno (uf, che fatica) nelle mie matite nuove. Primo obiettivo: finire tutti i biscotti. Secondo: mettermi a disegnare!
Ecco, e per oggi può bastare, una mini scossa me la sono data ; )

Ingredienti:
(ricetta presa da un vecchissimo numero di la cucina italiana)
130 gr di farina doppio zero
70 gr farina di mandorle
1 tuorlo
70 gr zucchero
80 gr burro morbido a pezzettini
1 cucchiaino scarso di lievito
un pizzico di sale
La ricetta prevedeva solo farina normale, ma io amo mischiarla con quella di mandorle e prevedeva molto più burro e zucchero, ma dato che andranno ricoperti di zucchero a velo ho diminuito la dose dello zucchero nell’impasto.

Mettete nella planetaria le farine setacciate con il lievito, poi aggiungete il tuorlo, lo zucchero, il burro morbido e un pizzico di sale. Dovete formare un impasto del tutto simile alla frolla. Con le mani preparate un panetto basso e largo, un rettangolo spesso circa 3-4 cm, copritelo con la pellicola e mettetelo in frigorifero per una mezz’ora. Io non faccio mai la classica “palla”, perchè (come insegna Montersino!) l’impasto all’interno della palla impiega molto più tempo a raffreddarsi, invece se lo stendete piatto e largo, il freddo si distribuirà in maniera più uniforma a tutto l’impasto. Una volta raffreddato stendete con un mattarello e formate dei fiorellini bucati al centro dello spessore di quasi 1 cm (in forno si appiattiranno un pochino). Mettete in forno a 180° per circa 7-10 minuti (non devono scurirsi). Attenzione quando li estraete perchè sono parecchio fragili, lasciateli raffreddare su una gratella e poi cospargeteli con tanto zucchero a velo. E se volete… infilzateli su un bel mazzo di matite!

Condividi

Commenti

7 commenti su "Canestrelli, matite e bungee jumping"

il 7 febbraio 2012 alle 10:25
Serena ha scritto:

"Sembro Nonna Ablearda" è un'espressione davvero esilarante, sappi che sei in compagnia, anch'io sono in letargo e sto continuando a compiere i miei abituali gesti quotidiani in una sorta di stato di trance o sogno lucido, volto a risparmiare energie. Proprio per questo mi assumo la noiosa incombenza di spolverare i biscottini e ti lascio quella più divertente di disegnare 😉

    il 7 febbraio 2012 alle 10:46
    sere ha risposto:

    sarà pure esilarante, ma avercela (PER DAVVERO!) stampata in faccia non è un bel vedere : (

il 7 febbraio 2012 alle 12:08
''Cucina di Barbara'' ha scritto:

Io già mi stavo offendendo…. ahahhaah
a parte le battute, ti aspetto davvero! 🙂

Cavolo da quanto tempo non passavo da qui… cioè per dirla tutta, passo poco pure dal mio blog!
Baciiii

    il 7 febbraio 2012 alle 12:01
    sere ha risposto:

    sì, molto poco da qui, troppo poco per una pseudo fidanzata direi!

il 7 febbraio 2012 alle 14:40
Natalia ha scritto:

Buoni i canestrelli. E cosa disegni di bello?

il 7 febbraio 2012 alle 15:01
Le Ricette di Tina ha scritto:

ahahaha ok dai un pò alla volta..intanto io faccio muovere la bocca e mi pappo 4 biscotti ahahhahaha ciaoooo

il 8 febbraio 2012 alle 17:31
monica ha scritto:

ecco, quella che hai descritto nelle prime righe sono io, ma non adesso…sono anni che non riesco ad uscire da questo stato…. e penso lo stesso personaggio quando mi guardo allo specchio.
la mattina poi….
bè, i canestrelli volentieri, anche senza infilzarli!!
ma quel che vedo è un portico o un terrazzo??
scusa ma io ho la fissa….

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà pubblicato

©copyright 2017 cucchiaiodistelle.com powered by Netzsite