Tiramisu (Montersino docet)

Mi sono lasciata tentare da un nuovo libro di Montersino “Tiramisù e chantilly, viaggio goloso nel mondo dei dolci cremosi”. Inutile dire che è bellissimo e svela un sacco di informazioni, trucchi e segreti. Per prima cosa ho voluto sperimentare la ricetta classica del tiramisu, ma nel libro lui se ne inventa una quantità infinita, che fanno venire voglia di farsi sperimentare tutte. E’ una preparazone un pochino più lunga del solito (e anche molto calorica), ad esempio serve un termometro da zucchero, ma vi assicuro che il risultato è superlativo!

Base tiramisù pastorizzata
175 gr tuorli
340 gr zucchero semolato
100 gr acqua
1 bacello vaniglia
In un pentolino portate alla temperatura di 121° acqua e zucchero,mescolando bene. Poi incorporate i tuorli semimontati con i semi del bacello. Montate il tutto fino al raffreddamento.

Crema tiramisù classica
la base pastorizzata
500 gr mascarpone
500 gr panna
Mescolate insieme alla base pastorizzata il mascarpone con una frusta e poi unite la panna leggermente montata.
 
Bagna al caffè
700 gr caffè espresso (io ho usato deca perchè lo mangiano anche i bambini)
300 gr zucchero liquido
Mescolate bene i due ingredienti e tenete in frigo fino al momento dell’utilizzo

Composizione finale
500 gr savoiardi
60 gr cacao amaro
Procedete facendo degli strati alternando i savoiardi inzuppati nella bagna al caffè e la crema (fate almeno due strati). Ponete in frigo almeno 2 ore prima di servire. Spolverizate il cacao solo al momento di servire.

Condividi

Commenti

7 commenti su "Tiramisu (Montersino docet)"

il 10 ottobre 2011 alle 10:01

Grazie per questa ricetta, mi interessa molto il metodo per avere la crema pastorizzata. L'uovo crudo lo mangio sempre con un po' di perplessità!
Un bacione!

il 11 ottobre 2011 alle 08:43
Le Ricette di Tina ha scritto:

devo comprarmi anch'io questo libro..adoro il tiramisù..fantastico il tuo..un bacione buona giornata

il 11 ottobre 2011 alle 14:54
Natalia ha scritto:

Una ricetta un pò più lunga della tradizionale ma da provare.
Grazie per averla condivisa.

il 11 ottobre 2011 alle 14:17
Rosaria ha scritto:

ma che pazienza….complimenti!

il 12 ottobre 2011 alle 12:30
Anonimo ha scritto:

Sei bravissima! Non solo nello scegliere le cose più golose ma anche nel proporle…. mi viene l'acquolina appena vedo le foto dei tuoi dolci! Un abbraccio e a presto

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà pubblicato

©copyright 2017 cucchiaiodistelle.com powered by Netzsite